Via Quirico Rossi 22/E - Lonigo - Vicenza (Italia)
+39 380 590 4731
giulio.vanzan@gmail.com

Design Feeling

ll Design Feeling é un approccio allo sviluppo creativo che coinvolge il corpo, le emozioni e la mente intuitiva, per trovare soluzioni più belle, armoniche e integrate per un mondo in costante cambiamento.

Può essere impiegato nella creazione di un progetto aziendale, design di sistema, di un oggetto o materiale.

Il Design Feeling ricerca, attraverso il corpo, un cammino di relazione e di comprensione del mondo e dell’espressione della soggettività individuale, attraverso la creazione di maschere grafiche, canalizzando queste esperienze verso la creazione di progetti, layout visuali e spazi, portando il design al suo obiettivo più elevato: la disciplina attraverso cui creiamo il mondo che desideriamo.

Il Design Feeling é basato su molti approcci e tecniche, come il teatro fisico, la creazione di maschere, il design thinking, la comunicazione genuina, la bio-energetica, il wu-tao, lo yoga tantrico e la meditazione, il dragon dreaming, la process work psychology e lo shamanic dreaming.Il processo di Design Feeling é stato testato con successo e implementato in diverse regioni del mondo, ricevendo i migliori risultati alla “The Hub School 2014” a São Paulo – Brasile, e soddisfacendo le richieste di imprenditori italiani nei loro progetti di design di progetto.

Il progetto é stato presentato al master internazionale EIT all’Università di Trento.

Consideriamo il design come un campo d’implementazione dove la totalità dell’esistenza umana, le sue necessità- biologiche, intellettuali, spirituali e fisiche, devono stare al primo posto per la creazione di spazi, prodotti, processi, forme, sistemi, armonizzando le necessità del singolo con quelle della comunità e del pianeta.

Ricerchiamo la saggezza del corpo, promuovendo la ri-connessione dell’individuo con lo spazio, la forma e le sue relazioni, per amplificare le percezioni, le capacità, le competenze e le pratiche del processo creativo in design, per raggiungere l’ideale di promozione di benessere sociale, bellezza e armonia.

Il Design Feeling agisce al confine tra l’arte corporale, il project design e la scienza intuitiva, con lo scopo di sviluppare ed esprimere la profondità dei talenti creativi delle persone e dei gruppi, aumentando l’efficenza attraverso l’esperienza sensibile e il divertimento nel processo.

Attraverso la metodologia innovativa del Design Feeling, i risultati saranno facilmente riconosciuti come efficaci dall’intero gruppo in un processo che sintetizza l’approccio soggettivo e l’aggiustamento oggettivo verso la creazione di progetti innovativi che avranno un impatto nel mondo.

Gli obiettivi del Design Feeling sono:

  •  Riconnettere le persone con le peculiarità, il potenziale creativo e la diversità di possibilità esistenti nel processo creativo, integrando il corpo, la mente, le emozioni e l’intuizione.
  •  Creare le condizioni affinché le persone e i gruppi manifestino i propri progetti in ogni area (dall’arte, alle applicazioni per computer, dal design visuale allo sviluppo di comunità), collegandosi maggiormente al loro centro di equilibrio e al proprio potenziale d’espressione.
  •  Accelerare il processo creativo e renderlo più efficace, piacevole e facilmente riconducibile ad un consenso collettivo, per creare in modo pratico risultati che tocchino le emozioni e l’interesse dei potenziali clienti.

Il processo di Design Feeling si sviluppa come un’onda sistaltica, con i seguenti passaggi:

  • DOMANDA: dove la tua domanda incontra la tua urgenza, il tuo entusiasmo viscerale
  • PERDITI NEL SOGNO DIETRO LA DOMANDA
  • LA DOMANDA É CAMBIATA?
  • PERDITI ANCORA
  • IDEAZIONE: l’idea viene a te, non sei tu a correrle dietro
  • PROTOTIPO: esercitati liberamente
  • SINTESI: verificare se il progetto funziona poeticamente
  • RITORNA ALLA DOMANDA INIZIALE