Via Quirico Rossi 22/E - Lonigo - Vicenza (Italia)
+39 380 590 4731
giulio.vanzan@gmail.com

La Terra é madre o figlia?

La Terra é madre o figlia?

La Terra é nostra madre? O nostra figlia?

Da sempre sono stato abituato a sentire chiamare la Terra, il Pianeta, come nostra madre, di cui siamo figli. L’ho sentito dalla Chiesa, dai francescani, dalle tradizioni indigene, ecc.

Una madre da cui ricevere la vita e l’abbondanza di risorse, evidentemente, che ci fa prosperare tra le sue braccia generose.

Dalla tradizione delle costellazioni familiari, strutturate da Bert Hellinger, ho imparato (attraverso l’insegnamento di vari amici che le pratiche, come Samarone Santos Gonçalves) che sistemicamente ed energeticamente dalla madre di solito si riceve, ma non si dá mai.

Difficile restituire alla madre.

Anche nella mia esperienza personale, l’amore e la cura della madre non é restituibile, ma l’atteggiamento é di chi riceve e semmai ringrazia.

I figli invece sono coloro di cui ci prendiamo cura e diamo senza pensare, in maniera incondizionata e piena.

Mi chiedo quindi se non sia un atteggiamento mentale e filosofico più adeguato vedere il nostro pianeta come un figlio che ci é stato dato, del quale dobbiamo curarci e che in cambio ci dona la gioia della vita (così come i bambini fanno). Un figlio che lasceremo poi anche una volta morti, ma cresciuto, più integro e forte.

Un figlio da amare senza pensare troppo e da amare in maniera collettiva, tra padri e madri dell’Umanità su questo pianeta.

Forse ci aiuterebbe ad avere più rispetto ed un senso di cura e attenzione maggiore: la stessa cura che avremmo per dei figli appunto.

Giulio

Una risposta.

  1. Annalisa ha detto:

    Profondo e sentito spunto di riflessione, grazie Giulio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *